agesci

Zona Venezia/Isole

Basi Scout

Proposta di campo mobile branca R/S in canoa di 6 giorni

Ormai molti gruppi sono sempre più interessati ad un'avventura diversa di una route in montagna e allora proponiamo un percorso per kayak / canoe - percorso collaudato con difficoltà media. E’ necessario almeno un allenamento con persona esperta che insegni le tecniche di voga e di salvataggio per non salire per la prima volta in canoa e fare 6 giorni di voga.

Il pernottamento in isola e negli altri punti di accoglienza dev'essere prenotato con congruo anticipo per organizzare i vari turni.

Per chi non ha l'attrezzatura, l'associazione arcobaleno noleggia i kayak, remi, salvagenti e giacche da pioggia. Responsabile Tito Pamio telef. 041 900591
Tramite il Sito: www.arcocanoa.org potete avere tutte le informazioni, prenotare e richiedereassistenza, (a volte, in base alle disponibilità, segue i gruppi con la sua barca a motore)

Scarica la cartina della route proposta

1 giorno: partenza da Casier (vicino a Treviso) sul fiume Sile

Tito col furgone vi porterà il materiale sulle rive del fiume. Scendendo sul fiume in mezzo ai canneti e ad una verde vegetazione, passerete le località: Cendon, Laghignano, S.Cipriano, Casale sul Sile e dopo 3.4 ore di navigazione arriverete in prossimità di QUARTO D'ALTINO, Mantenendovi sul riva sinistra del fiume, vi è un paesino di nome MUSESTRE e un piccolo canale vi porterà vicino alla chiesa e al patronato (50 metri dentro il canale) Qui potrete tirare in terra le canoe ed avere la possibilità di passare la notte o nel prato o nelle stanze dormendo su stuoini.
Per informazioni e prenotazioni scrivere all'indirizzo mail musestre@diocesitv.it

2 giorno: Tappa impegnativa perché la più lunga

Continuando a scendere il fiume per circa 2 ore arriverete alle chiuse di Portegrandi, qui bisogna chiedere al guardiano (se non vi vede) di aprire le chiuse e cosi rimanendo seduti in canoa, potrete entrare comodamente nella laguna Veneta. (All'interno delle chiuse bisogna tenersi ben fermi nelle sponde perché alla chiusura si crea una corrente) Le chiuse non si aprono per pausa pranzo dalle 12 alle15.00 Entrati in laguna, non vedremo nessun panorama perché il canale SILONE è delimitato da alti canneti che limitano la visibilità ma man mano che scenderemo, si aprirà un paesaggio bellissimo: valli da pesca, casoni con le reti, "prati pieni di fiori di laguna" e soprattutto la fauna: gabbiani aironi gazzette ecc.. Cerchiamo ora un posto sulle sponde del fiume per pranzare e riposare un po'. Dopo pranzo procederemo ancora per il canale SILONE fino a vedere il campanile di TORCELLO. A questo punto il canale avrà alla vostra sinistra dei pali (bricole) che delimitano il canale navigabile per le barche a motore ma voi quando ne avrete la possibilità abbandonerete il canale silone puntando decisamente ad azimuth il campanile di Torcello. Superato Torcello siete arrivati alla base scout ISOLA MAZZORBETTO e qui sarà il Vostro punto di arrivo.
Avrete a disposizione wc, docce da campo all’aperto e lavello, prato per montaggio tende, tendone ritrovo con tavole e panchine e piastre a gas per cucinare.
Costi: euro 5 a notte per persona tutto compreso.
L’isola normalmente è occupata da altro gruppo sedentario e quindi non bisogna intralciare le loro attività.

3. giorno: giorno soft

Alla mattina visita all'isola di Torcello e al pomeriggio visita all'isola di Burano Oppure previa prenotazione
tel. 041 5286863
www.isola-sanfrancescodeldeserto.it
visita all’isola di San Francesco del Deserto per un momento di riflessione assieme ai frati francescani. Secondo pernottamento in isola.

4. giorno: andiamo a vedere il mare e a fare il bagno

Partendo col fresco del mattino costeggiando Burano e tenendo l'isola San Francesco del Deserto sulla sinistra, costeggeremo l'isola di S.Erasmo. Volendo fare alcune spese, vicino alla chiesa di Sant’Erasmo c’è un negozio di alimentari, poi proseguendo, arriveremo nelle spiaggette di fronte alle bocche di porto (dove stanno costruendo le dighe mobili a protezione di Venezia). Acqua pulita e ottima per fare il bagno. Frequentata solo dai veneziani muniti di barca e non da turisti.
All'estremità dell'isola (Torre Massimiliana) c'è un bar per poter andare in wc e prendere qualcosa di fresco.
Per il pernotto contattare :
Associazione Dilettantistica Lagunare Kayak Sant’Erasmo
Isola di Sant’Erasmo, Via dei Forti 41 - 30141 VENEZIA
Tel/Fax: 0415210672
e-mail: alkse93@gmail.com
www.alkse.altervista.org

5. giorno

Partendo alla mattina presto per non incontrare moto ondoso creato dai taxi e vaporetti, dirigersi verso Venezia – San pietro di Castello - avrete ospitalità in un patronato attrezzato di cucina bagni docce ecc.. – potrete lasciare le canoe li e visitare Venezia.
Camin Marco 347 2907340
oppure a Murano in parrocchia: Don Carlo 041739056

6. giorno rientro

La meta finale questa volta è Campalto dove Tito Pamio ha il deposito delle canoe. Il nostro percorso verrà effettuato nella laguna e non in canali.
Partendo da Venezia puntare verso Murano lasciando l’isola ALLA VOSTRA SINISTRA e poi verso Campalto.
L'unico punto dove bisogna avere accortezza, è l'attraversamento del canale di Tessera, qui sfrecciano i taxi che partono da Venezia e arrivano all'aeroporto creando onde decisamente pericolose.
Attraversato questo canale delimitato dai pali, proseguire sempre nella laguna fino a raggiungere il canale di Campalto e il porticciolo di Campalto dove sono ormeggiate tantissime barche.
Prendere appuntamento telefonico con Tito per la consegne delle canoe.

All'inizio della route delle macchine dovranno accompagnare il gruppo a Casier e venire a Campalto per il rientro a casa.

I viveri possono essere acquistati a Musestre a Burano e a Sant.’Erasmo. Le scorte d'acqua a Musestre in isola Mazzorbetto e nel bar di S.Erasmo o all’associazione canoisti di S.Erasmo.

Portarsi dietro bussola e cartina della laguna, quella del sito è sufficiente.
___________________________________________________________

IN ALTERNATIVA: PERCORSO BREVE 4 GIORNI

Senza fare il fiume Sile, partire con le canoe da Campalto dirigersi direttamente all’isola di Mazzorbetto
1 pernotto
visita a Torcello, Burano San Francesco del Deserto
2 pernotto
proseguire il giro per le spiagge di Sant’Erasmo
3 pernotto
rientro a Campalto
Oppure sempre senza fare tutto il Sile partire da Portegrandi.
___________________________________________________________

Punti di pernotto alternativi

Parroco di Casale sul Sile 0422788657 (per la route completa)
Parroco di Portegrandi 0422789087 (per un pernotto intermedio sulla tappa lunga da Musestre all’isola)
Parroco di Murano 041 5206102
Isola di Campalto (solo il terreno)
_____________________________________________________

VIVAMENTE SCONSIGLIATA L’IDEA DI FARE UNA PUNTATINA A VENEZIA CENTRO STORICO IN CANOA: TROPPO MOTO ONDOSO e troppo traffico.
Buona vogata…
Toni.